domenica 20 novembre 2011

Domenica

Periodi come questo, in cui mi sento appassita, in cui il solo pensiero di dover andare a lavoro domani mi fa sentire morta, ne ho vissuti... ma troppo tempo fa.

Quel tempo in cui mi sentivo troppo adulta senza esserlo davvero-

Ora spero che sia il tempo delle rinascite. Se non vivessi questi tempi, se non fosse così tutto maledettamente incasellato, predeterminato, programmato, definito, mollerei un calcione a tutto e tornerei a farmi ammaliare da sogni di viaggi intorno al mondo, da colori di moda e di modi, contaminata da culture ed idee...

Il solo pensare a quanto ho perso e ogni giorno continuo a perdere mi fa sentire profondamente amareggiata. Sconfitta.

Nulla, tuttavia, cambia, se non si pone un piccolo gesto ogni giorno che, con il suo eco, richiama a sé voci innumerevoli di piccole, infinitesimali, invisibili da sole, voci di diversità.

2 commenti:

  1. Io credo che niente sia un caso e che anche i momenti in cui ci sembra tutto "fermo o noioso o strano" siano in realtà molto importanti ...
    Buona domenica sera :)

    RispondiElimina
  2. Ciao Pages, come stai oggi? io credo che tutto abbia senso, ma quando stiamo troppo male vuol dire che è il momento di reagire... altrimenti si rischia solo di affondare.

    RispondiElimina