venerdì 18 novembre 2011

Su relazioni, amici e reti

Le amicizie deludono. E' facile sentirsi estromessi da chi più facilmente si lamenta con te dei suoi crucci e problemi, ma quando si tratta di divertirsi... la scelta è facile... e non sei tu.
Magari è un fraintendersi, magari è un non comprendersi, magari non ci si trova, in quel momento o in quel posto nello stesso istante della vita che entrambe percorriamo.
Ho sempre pensato che le vite fossero intrecciate fra loro, come i reticoli di una strada quando la osserviamo dall'alto, su una cartina.
Mi hanno sempre affascinata le cartine:; è un po' come vedere oltre, come dominare con gli occhi pizzichi di realtà che esistono ma non ci apparterranno mai.
Più volte dico ai bimbi, nei nostri incontri del sabato pomeriggio, che siamo un po' come una rete e, per dargli un'idea tangibile dell'idea che intendo trasmettergli, prendo la mia sciarpa o il mio poncho grigio, a maglie larghe. Ogni filo di lana è una vita, che si itnerseca con le altre. Alcune non si incontreranno mai, ma appartengono allo stesso tessuto: non potrebbero esistere se non ci fosse anche quel filo all'altro capo, sebbene non ci si annodi direttamente. Ogni altra vita che incrociamo è il punto, il nodo che ferma quei due capi di filo: più si incontrano quelle vite, più il nodo sarà grande e saldo e difficile da sciogliere. La mia sciarpa o il mio poncho non sarebbero così, non avrebbero quella forma se non si annodassero i fili di lana fra loro e non si sciogliessero.
La mia vita non sarebbe com'è se non si annodasse, incrociasse, sfiorasse, intersecasse con altre vite, alcune delle quali non toccherò mai direttamente con mano.

E così va la vita, credo: talvolta non tutti i fili si annodano bene, così come certe strade prima principali poi diventano in disuso, strade di campagna o strade panoramico.

2 commenti:

  1. Bellissima questa idea della rete: concordo con te.
    Capisco bene anche quando parli di amicizie che a volte deludono. Succede, eccome se succede.

    RispondiElimina
  2. che bella idea hai avuto, è una similitudine fantasiosa, ma concreta. purtroppo a volte i rapporti prendono una piega diversa da quella che noi vorremmo... possiamo accettare quello che l'altro per quello che riesce a darci, ma il più delle volte si arriva alla conclusione che il rapporto è inutile.

    RispondiElimina