lunedì 12 dicembre 2011

Post weekend

Le cose belle finiscono sempre troppo in fretta.

Non importa se piove... è bellissimo passeggiare anche sotto la pioggia sottile, che ti inzuppa fino alle ossa, quando accanto hai chi ti scalda il cuore.

Non importa non avere un centesimo da spendere tra le varie e invitanti vetrine illuminate a festa, tra le bancarelle dei mercatini natalizi, fosse anche solo per fare un piccolo omaggio tangibile a chi ti omaggia della sua presenza... non importa perché è bello di per sé esserci, essere vicini, essere con.

Sarà strano non trascorrere il natale insieme, per la prima volta nella nostra vita: per noi sarà natale ogni volta che saremo insieme.

Svanito il sogno, aperti gli occhi come quando ci si sveglia da uno di quei sogni dolci, intensi, rassicurati... la realtà ci richiama al nostro dovere, alle quotidiane incombenze e una voce sottile si fa insistente, sempre di più: diventare padroni di noi stessi, padroni del nostro tempo.

8 commenti:

  1. é bello e scalda il cuore sentirsi semplicemente felice della presenza di una persona importante! 1 abbraccio forte!

    RispondiElimina
  2. Traspare tantissimo amore verso tua sorella, è fortunata, sei fortunata!
    A volte l'importante è essere vicini, dove, quando come poco importa, ma si può essere vicini anche quando ci sono centinai di km di mezzo...

    RispondiElimina
  3. che bello!
    mia sorella sarà lontana da me per l'ennesimo Natale. l'altra faccia delle feste, fanno sentire una cacca chi non può festeggiarle come vorrebbe. Come pure San Valentino, Capodanno, il sabato sera. Sembra che dobbiamo sempre trovare il "momento perfetto", invece di goderci semplicemente "il momento".

    RispondiElimina
  4. sarebbe il regalo più bello essere davvero padroni della propria vita..ma va be'..se ci sono momenti come questi vale sempre la penaaffrontarla questa vita...
    è bello essere vicino a chi ci vuol bene, sentirsi in una bolla d'affetto che nessuno può incrinare...

    RispondiElimina
  5. Michela, questi utilmi mesi non sono stati molto belli per me e mi è bastata la presenza delle persone che amo per tirarmi un po' su. Peccato che il ritorno al quotidiano sia sempre deleterio...

    RispondiElimina
  6. Tita, certe volte però non essere fisicamente vicini è una tortura sai? non essere insieme quando facciamo shopping, non stare insieme anche in silenzio ma a guardare la tv. Sapere che è nella camera accanto o all'altro capo del divano... cose stupide... ma significative.

    RispondiElimina
  7. Serena sottoscrivo ogni tua parola...

    RispondiElimina
  8. Clorofilla, diciamo che ci sono momenti in cui le assenze si fanno sentire di più, ma senza le assenze probabilmente non apprezzeremmo a dovere quelle presenze...

    RispondiElimina