lunedì 5 marzo 2012

Lunedì 5 marzo

Source: art.com via Patti on Pinterest




Troppe volte mi è parso di essere una principessa, una di quelle che leggiadra si muove su pavimenti lustri - anche se banalissime piastrelle di una qualsivoglia casa di provincia - .

Troppe volte ho pensato di poter cogliere una ad una, come petali di gerbera staccati delicatamente, le stelle luminose del cielo, pensando che bastasse crederci, bastasse avere un sogno o due, imbastiti di dolcezza e di innocenza di bambina, di grinta e di voglia di ribellarsi di adolescente, per vincere. Per farcela.




Poi un giorno ti svegli da un sonno profondo ma amaro o forse ti addormenti, ti abbandoni ad un Morfeo che maliardo t'attira con belle speranze ma ti conduce in tenebrose foreste: ogni albero non è più un rassicurante rifugio dal sole ma un fusto spoglio i cui rami potrebbero ferirti.




Scricchiolii di uno specchio rotto, frammenti di cristallo che pure decorano di acquerelli e di arcobaleni la stanza.




Non sei più la principessa leggiadra che sottile e snella conquistava il mondo, sotto lo sguardo benevolo ed ammirato di coloro che davvero contano.




Sei sola... e non importa davvero più nulla. Non sei più tu.




Accovacciata sul pavimento, con le gambe arrotolate, avvolte le une sulle altre... non resta che guardare dritte difronte a sè: alzarsi. Ricominciare, raccogliendo i i piccoli pezzi di arcobaleno per creare un nuovo cielo.

5 commenti:

  1. Ciao!
    Da piccole ci sentiamo tutte principesse e la notte Morfeo ci accompagna in castelli dove tutto è luce e musica,poi si cresce e i sogni si modificano tanto quanto la realtà' dei giorni..
    Un abbraccio gigante :)))))

    RispondiElimina
  2. questo post mi ha commosso....forse perchè non è un bel periodo, per me!
    vorrei tanto sentirmi un pò principessa.......
    tornare bambina con tutti quei sogni fantastici!
    ho letto della morte della nonna, mi spiace tanto♥
    anche se lontana....ti sono vicina e ti mando un caldo abbraccio!ciao giò♥

    RispondiElimina
  3. Na cara la mia Giò tu sei una principessa e lo sarai sempre devi solo smettere di vedere piastrelle e case di provincia e ricominicaire a vedere i lustri pavimenti del tuo personale castello

    RispondiElimina
  4. anche io vorrei raccogliere i pezzi per un nuovo cielo..
    ..se soltanto avessi anche nuovi occhi per saperlo guardare.

    un saluto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La vera sfida è quella di sentirsi sempre principesse nonostante le sfide della vita e i periodi che ti portano inevitabilmente a cadere e a doverti rialzare.
      Io sto cercando di rialzarmi ancora...non è semplice, ma troverò un modo...

      Elimina