venerdì 23 marzo 2012

Riflessioni notturne

Lascia che volino i sogni, lì su, sempre più su... a lambire la luna, ad accarezzarne i contorni rugosi, a rendere giustizia alle ferite disidratate della sua superficie.

Lascia che con essi voli il dolore, il rammarico, il dispiacere di un'occasione mancata, l'amaro di un torto subito.

Lascia, lascia che tutto scorra, che nulla ti sia di zavorra. 

Vola anche tu, libera, coperta da un cielo denso, da stelle liquide, da brezze di paesi lontani.
Abbandona al passato ciò che gli appartiene e a mani nude raccogli dal domani.


5 commenti:

  1. Che belle parole, mia dolce twittamica ! Spesso ci dimentichiamo di lasciar andare le nostre zavorre, a volte credevamo di essercene liberate e, come dei pacchi dimenticati, ci tornano a tormentare...ma poi ci sono quei momenti in cui tutto sembra possibile e riusciamo a lasciarci andare ai sogni, alle speranze, tutto diventa più sopportabile e il passato è solo esperienza vissuta che non può più fare male. Ti abbraccio forte :) Vale

    RispondiElimina
  2. che meravigliose parole! mi danno un gran senso di libertà, come respirare aria pura a pieni polmoni :) l'immagine poi è dolcissima
    buonissimo sabato!

    RispondiElimina
  3. Mi associo a vale che da persona molto intelligente ha saputo esprimere meglio di quanto avrei fatto io i miei stessi pensieri, ti abbraccio forte!
    Don't Call Me Fashion Blogger
    Bloglovin'
    Facebook

    RispondiElimina
  4. Bellissime parole, e bravissima anche Vale che ti ha saputo dice cose ultra giuste e vere!!! un bacione

    WWW.ZAGUFASHION.COM
    ZAGU FACEBOOK PAGE
    bloglovin follower

    RispondiElimina
  5. quest'immagine dà l'idea di leggerezza! è bellissima !
    finalmente ho lasciato , che problemi , pensieri che facevano da zavorra, salissero sù lasciandomi leggera, sorridente, serena!
    buona domenica giò!
    un abbraccio enorme♥

    RispondiElimina